Domenica, 23 Settembre 2018
OP. BLUE CALL

’Ndrine, Rosarno
“chiama” Milano

op. blue call, Reggio, Calabria, Archivio
oo. blue call

«Una agguerrita e pericolosa struttura organizzata di stampo mafioso». Non usano mezzi termini gli inquirenti nel descrivere, tra le maglie della corposa ordinanza
denominata “Blue Call”, un nucleo di soggetti, facenti capo al giovane rampollo di casa, il 23enne Francesco Bellocco, che si occupavano di diversi aspetti direttamente collegati all’attività della consorteria. Nell’organizzata struttura criminale, secondo gli inquirenti, avrebbero trovato posto Angelo Bartolo Ligato, Luigi Piromalli, Francesco Zungri, Pasqualino Malvaso e Vincenzo Piromalli, «giovani coetanei direttamente dipendenti, sul piano operativo, da Bellocco Francesco al quale venivano riconosciute capacità criminali e di comando dallo stesso dimostrate “sul campo”». Tale sodalizio sarebbe stato dedito in prevalenza alla perpetrazione di rapine a mano armata
ai danni di commercianti ed esercizi pubblici ed «era diventato il “braccio armato” del Bellocco, costantemente occupato a reperire risorse economiche necessarie a finanziare la cosca». Gli inquirenti non hanno dubbi nell’assegnare il filo della continuità a questa “nuova cellula” rispetto alla più nota consorteria attiva sul territorio di Rosarno e non solo. Dalla corposa mole di conversazioni telefoniche intercettate dalla Polizia dai Carabinieri sarebbe infatti emerso, «che gli indagati erano perfettamente consapevoli che le azioni criminali commesse per ordine di Bellocco Francesco erano da ricondurre alla paternità della cosca Bellocco e rientravano in una più ampia
strategia».


Gli arrestati
Sono 23 gli arrestati: Umberto Bellocco, 29enne nato a Cinquefrondi;
Francesco Bellocco, 23enne nato a Cinquefrondi;
Maria Angela Bellocco, 31enne nata a Cinquefrondi;
Emanuela Bellocco, 37enne nata a Rosarno;
Francesco Zungri, 23enne nato in Russia e residente a Rosarno. In manette sono finiti anche
Pasqualino Malvaso, 37enne nato a Rosarno;
Michelangelo Belcastro, 23enne nato a Cinquefrondi;
Carlo Antonio Longo, 48enne di Galatro;
Francesco D’Agostino, 37enne nato a Taurianova;
Vincenzo D’Agostino, 51enne nato a Rosarno;
Domenico Oliveri, 33enne nato a Palmi; Francesco Elia, 37enne nato a Rosarno;
Sabrina Gallo, 22enne nata a Cinquefrondi;
Maria Serafina Nocera, 58enne nata a Rosarno;
Rocco Panetta, 38enne nato a Galatro;
Raffaele Rullo, 27enne nato a Cinquefrondi;
Francesco Nocera, 30enne nato a Cinquefrondi;
Francesco Mercuri, 33enne nato a Gioia Tauro;
Michele Bellocco, 62enne nato a Rosarno; Vincenzo Piromalli, 43enne nato a Rosarno; Bartolo Angelo Ligato, 29enne nato a Gioia Tauro; Luigi Piromalli, 23enne nato a Polistena; Luigi Timpani, 24enne nato a Cinquefrondi.
Nello stessa operazione effettuato un decreto di sequestro preventivo, di quote societarie e autovetture, per un valore complessivo di 10 milioni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X