Sabato, 22 Settembre 2018
REGGIO

Il prete lascia:
«Basta fango,
mi dimetto»

«Basta, mi dimetto». Sono da poco passate le 11.45 alla parrocchia Sant’Elia Profeta di Condera, la celebrazione della messa domenicale si avvia a conclusione, con i fedeli che attendono solo la benedizione da parte del loro parroco. Don Nuccio Cannizzaro, però, spiazza tutti e visibilmente commosso pronuncia quelle parole che nessuno dei suoi parrocchiani vorrebbe mai sentire: «Lascio tutti i miei incarichi, sono stanco dei continui attacchi da parte di chi colpisce me per colpire tutta l’autorità ecclesiastica della nostra città. A questo gioco al massacro dico basta. Ho già presentato le mie dimissioni al vescovo, al quale chiedo, per il bene che voglio a questa comunità, di provvedere sin da subito affinché venga garantito il corretto svolgimento delle celebrazioni natalizie». A stento trattiene le lacrime don Nuccio, mentre la gente si guarda in faccia incredula. Alla fine della celebrazione la sacrestia è presa d’assalto dai parrocchiani che si stringono attorno al loro parroco piangendo e implorandolo a ritirare le dimissioni. Niente da fare, la decisione è irrevocabile!

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X