Venerdì, 21 Settembre 2018
S. EUFEMIA

Svincolo, la protesta arriva anche al Consiglio regionale

svincolo bagnara, Reggio, Calabria, Archivio

Anche la Regione Calabria si è schierata ufficialmente al fianco delle popolazioni dell’entroterra pre-aspromontano che rivendicano il mantenimento della promessa più volte formulata dal presidente dell’Anas Spa Pietro Ciucci e poi successivamente puntualmente  dallo stesso disattesa, in merito alla realizzazione del nuovo svincolo  autostradale S. Eufemia-Bagnara in sostituzione di  quello vecchio, dal primo agosto scorso soppresso per esigenze imposte dal nuovo tracciato dell’ammodernanda  A3. Realizzazione del nuovo svincolo che si impone quale “conditio sine qua non” per porre rimedio al già galoppante e pauroso processo di isolamento e decadimento dal punto di vista socio-economico, culturale e sanitario e rispetto al quale non possono esistere soluzioni alternative valide. In apertura della seduta di ieri, il Consiglio regionale ha approvato l’inserimento di un ordine del giorno chiesto dal consigliere Luigi Fedele (Pdl) con il quale si impegna la giunta a sollecitare l’intervento dell’Anas sullo svincolo Sant’Eufemia-Bagnara.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X