Venerdì, 21 Settembre 2018
TORINO

"Quando mio fratello
si pentì, ho indossato
il lutto "

rocco varacalli, Reggio, Calabria, Archivio
"Quando mio fratello si è messo a collaborare con la giustizia ho indossato il lutto. Ognuno fa le sue scelte. Lui ha fatto la sua, io la mia": Pietro Giuseppe Varacalli, fratello del pentito di 'ndrangheta Rocco Varacalli, ha confermato di avere preso le distanze dal familiare testimoniando oggi in corte d'assise, a Torino, in un processo per omicidio. Rocco Varacalli è il collaboratore di giustizia che, con le sue rivelazioni, ha dato il via all'inchiesta Minotauro contro la presenza della 'ndrangheta nel Torinese. Pietro e' stato chiamato a testimoniare, in un processo differente, dagli avvocati difensori. Dopo lui è intervenuto in aula un altro parente di Varacalli, lo zio Vincenzo Pipicella: "Mio nipote - ha detto - è un falso che racconta bugie". (ANSA)

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X