Lunedì, 24 Settembre 2018
REGGIO

Scopelliti: ecco la
verità offesa
dall’odio

scopelliti, Reggio, Calabria, Archivio
scopelliti

La manifestazione si è aperta con un breve filmato che ha mostrato le infrastrutture e le opere eseguite dal Comune di Reggio Calabria sotto la guida di Scopelliti. "Con questi risultati - ha detto il Presidente della Regione - rispondiamo a chi, dopo più di un anno e mezzo di aggressione feroce, continua e pressante, ci vuole propinare versioni di correttezza amministrativa e lezioni di bilancio. Oggi, grazie al lavoro della Giunta comunale guidata da Demetrio Arena, siamo in grado di chiarire la vera entità del cosiddetto buco di bilancio di cui soffre il Comune di Reggio Calabria. Si tratta di dati, cifre e atti concreti che aiutano a capire lo stato delle cose. Oggi parte un'operazione verità rispetto a forze che hanno condotto nella nostra città un'azione di denigrazione mirata, tesa a convincere i nostri concittadini della presunta malamministrazione degli ultimi otto anni di nostra guida al Comune. Si è costruita una comunicazione devastante, un continuo balletto di cifre che oggi possiamo dire non veritiero. Hanno detto che sul Comune pesavano 679 milioni di euro di residui passivi senza aggiungere che in questa cifra erano compresi 423 milioni in conto capitale per programmare investimenti e opere pubbliche. Peraltro, quando nel 2002 mi insediai alla guida del Comune, la precedente amministrazione aveva già gravato il Comune di 234 milioni di euro di residui passivi, ma nessuno ha mai scritto di questo buco. L'azione amministrativa del sindaco Arena ha invece portato ad individuare il disavanzo in 118 milioni di euro". "Tutto questo per dire - ha aggiunto Scopelliti - che in questi anni di amministrazione comunale non ci siamo certamente 'fottuti' i soldi, ma abbiamo solo pensato a realizzare opere e investimenti utili per la città. I 118 milioni di euro di disavanzo non sono frutto di sprechi e di cattiva amministrazione ma sono serviti esclusivamente a fare fronte ai servizi di una città di oltre 180 mila abitanti. Sia chiaro che non ci faremo mettere in ginocchio, dopo dieci anni di duro lavoro, e non accettiamo di subire aggressioni politiche da parte di persone che sono mal sopportate dai reggini, ai quali non hanno mai dato niente". Scopelliti, infine, ha assicurato "la massima collaborazione ai commissari straordinari che sono alla guida del Comune di Reggio Calabria al fine di sostenere la città e la sua economia in questo difficile momento e di riprendere un cammino che è solo temporaneamente interrotto".(ANSA).

"Io rimango qui e non scappo perché insieme a questo gruppo dirigente che guida con me in questo momento la Regione intendo continuare a lavorare bene come stiamo facendo". Lo ha detto il presidente della Regione Calabria Giuseppe Scopelliti nel corso del suo intervento all'iniziativa "Adesso parlo io", escludendo così una sua candidatura alle prossime elezioni politiche. Scopelliti ha polemizzato con "la scelta del Partito Democratico di candidare Rosi Bindi capolista in Calabria" ed ha criticato Marco Minniti, capolista del Pd al Senato, "che dalla Calabria manca ormai da tempo". "Io invece - ha concluso - rimango qui. Ho scelto di vivere questa esperienza fino in fondo perché la politica per me significa spirito di servizio, passione ed essere vicino agli ultimi". (ANSA).

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X