Martedì, 25 Settembre 2018
GIUDIZIARIA

Reggio, concorso in
peculato, “avvisi” a
Serra e Rappoccio

rappoccio, serra, Reggio, Calabria, Archivio

L’avvocato generale dello Stato Francesco Scuderi ha iscritto nel registro degli indagati il capogruppo di “Insieme per la Calabria” Giulio Serra e l’ex consigliere regionale Antonio Rappoccio. Per entrambi le accuse sono pesanti: concorso in peculato continuato. Reato che sarebbe stato consumato a Reggio Calabria dal 2010 fino all’agosto 2102, data in cui fu arrestato Rappoccio per truffa aggravata e corruzione elettorale, dopo che le indagini erano state avocate dalla Procura generale. Scavando tra le carte dell’ex consigliere regionale, l’esperto magistrato ha scandagliato anche tra i fondi del gruppo regionale cui faceva parte Rappoccio e ha aperto questo filone d’indagine che si muove sempre nell’alveo di quella avocata. E proprio quest’indagine – sull’uso disinvolto dei fondi che vengono assegnati ai gruppi regionali – ha portato all’emissione dei due avvisi di garanzia, che iniziano a far tremare Palazzo Campanella.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X