Sabato, 22 Settembre 2018
PALMI

Rapine, la Piana sotto scacco

rapine nella piana, Reggio, Calabria, Archivio

C’era anche Luigi Napoli, il 19enne morto nel corso di un tentativo di rapina la notte di Pasqua del 2012 presso un supermercato di Delianuova, tra i sospettati della Procura di Palmi di far parte della banda di rapinatori che aveva messo sotto scacco una porzione del territorio della Piana di Gioia Tauro. Con lui, tra gli altri, il fratello Guerino Napoli, considerato dagli inquirenti a capo della banda, ed Antonino Festa arrestato proprio a seguito di quei tragici fatti di Delianuova dove trovò la morte anche il proprietario del market Giuseppe Antonio Strano.
Diciannove colpi messi a segno tra marzo ed ottobre del 2011 ed altri 24 nei mesi che vanno sino a febbraio del 2012. Un ruolino niente male che gli inquirenti analizzano anche sotto il profilo del salto di qualità. Punto di svolta alle indagine il doppio furto perpetrato il 19 settembre 2011 a Cinquefrondi presso due abitazioni distanti poche decine di metri i cui proprietari, parenti tra loro, erano mancati tutta la giornata perché invitati ad un matrimonio. In occasione del sopralluogo effettuato da personale del Commissariato di Polistena viene individuato uno dei complici; da qui gli inquirenti risalgono all’identità degli altri componenti del gruppo criminale

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X