Domenica, 23 Settembre 2018
EMERGENZA

Rifiuti in Calabria,
sistema in tilt

emergenza rifiuti, Reggio, Calabria, Archivio

  È scattato il “p i ano Puglia”: da ieri, e fino a non meglio precisate cessate esigenze, oltre 400 tonnellate di scarti qualificati prodotti in Calabria vengono conferiti in provincia di Taranto. È questa la soluzione tampone messa in campo dall’ufficio del commissario regionale per l’e m e r g e nza rifiuti, dopo il sequestro giudiziario della discarica di Melicuccà. E il quantitativo di scarti destinati alla Puglia – con inevitabile aggravio di costi – r a ddoppierà probabilmente già da martedì prossimo, quando dovrebbero essere rilasciate tutte le autorizzazioni per il materiale proveniente dagli impianti di Alli di Catanzaro e Lamezia Terme. Questo sistema consentirà di aumentare il numero di tonnellate di rifiuti che la discarica di Pianopoli potrà ricevere, evitando così che il già precario sistema si paralizzi completamente. In un mare d’incertezze l’unica notizia positiva è che tra circa 20 giorni, secondo quanto annunciato dall’ufficio del commissario, la società Daneco completerà i lavori di ampliamento della stessa discarica di Pianopoli «e si ritiene – aggiunge un comunicato stampa – che anche i lavori in corso a Crotone, nella discarica della società Sovreco, siano in via di completamento »

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X