Domenica, 23 Settembre 2018
REGGIO IONICA

Narcotraffico, inflitte
condanne per 252 anni

op. crimine, Reggio, Calabria, Archivio
op. crimine

Condannati a 252 anni di reclusione ed al pagamento di un milione e 250 mila euro di multa 23 imputati giudicati colpevoli dell’accusa di far parte, a vario titolo, di un’associazione finalizzata al traffico internazionale di sostanze stupefacenti, in particolare cocaina. La pesante sentenza è stata emessa da Gup distrettuale di Reggio Calabria, giudice Cinzia Barillà, nell’ambito dell’operazione denominata “Solare 2” o “Crimine 3”, eseguita il 14 luglio del 2011, quale naturale prosecuzione dell’inchiesta “Il Crimine”. Sostanzialmente è stato confermato l’impianto accusatorio sostenuto dalla Procura distrettuale antimafia reggina, in particolare dal procuratore aggiunto Nicola Gratteri, che aveva concluso chiedendo condanne per complessivi 360 anni a carico dei 27 imputati del troncone dell’abbreviato. Le indagini, coordinate dalla Dda reggina, sono state eseguite dagli agenti del Ros e del Comando provinciale di Reggio Calabria, ed hanno consentito agli investigatori di delineare la struttura del cartello calabrese implicato nel narcotraffico costituito da un consorzio tra le cosche della Locride, quali i Jerinò di Gioiosa Ionica, Aquino di Marina di Gioiosa Ionica, Bruzzese di Grotteria, Pesce di Rosarno, Commisso di Siderno, nonché da soggetti collegati alla mafia siciliana. Dalle risultanze degli investigatori è emerso il ruolo del presunto broker Vincenzo Roccisano, attualmente detenuto in un carcere di New York, che aveva attivato una rotta per far giungere la cocaina dal Sud America attraverso i canali e i porti della Spagna, e di seguito dell’Olanda, fino a quando il cartello, dopo aver subito una serie di sequestri, è riuscito a raggiungere con lo stupefacente il porto di Gioia Tauro, sempre più al centro dei loschi interessi delle cosche calabresi.     

Condannati: Rocco Agostino, 14 anni, 80 mila euro di multa; Luigi Albanese, 1 anno e 4 mesi; Rocco Commisso, 13 anni, 60 mila euro; Calogero Gallina, 9 anni, 50 mila 600 euro; Giuseppe Gallina, 8 anni e 8 mesi, 50 mila euro; Wierdjanandsing Gopal, 10 anni, 50 mila euro; Roberto Domenico Jerinò, 14 anni e 8 mesi, 64 mila euro; Luis Ernesto Lara Alvarez (Miguel), 16 anni, 100 mila euro; Luis Leader Lara Alvarez (Liche), 18 anni, 120 mila euro; Luis Mario Lara Alvarez (Josè), 13 anni, 60 mila euro; Rosario Lentini, 6 anni e 8 mesi, 28 mila euro; Antonio Loccisano,13 anni, 60 mila euro; Giuseppe Loccisano, 14 anni, 80 mila euro; Pasquale Loccisano, 16 anni, 100 mila euro; Luigi Manfredi, 6 anni e 8 mesi, 28 mila euro; Ilario Manno, 13 anni, 60 mila euro; Vincenzo Mazzone, 4 anni e 6 mesi, 28 mila euro; Antonio Oppedisano, 15 anni, 90 mila euro; Aurelio Petrocca, 12 anni; Pasquale Pugliese, 1 anno e 4 mesi; Anna Maria Schirripa, 1 anno e 4 mesi; Rocco Ursino, 13 anni, 60 mila euro; Pasquale Varca, 18 anni, 80 mila euro.

Assolti: Vincenzo Bruzzese, Giuseppe Jerinò (alias Peppe u Manigghjia), Rinaldo La Face, Sebastiano Stranges.   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X