Venerdì, 21 Settembre 2018
GIOIA TAURO

Omicidio Musco, sotto la lente alcuni alibi

omicidio musco, Reggio, Calabria, Archivio
I rilievi dei carabinieri sul luogo del delitto

 

Il dott. Amirante ha iniziato oggi l'autopsia sul cadavere di Livio Musco disposto dalla Procura della Repubblica di Palmi che ha posto al perito alcuni precisi quesiti legati alla morte del possidente terriero fatto segno a due colpi di pistola esplosi all'interno dello studio posto al piano terra della sua abitazione di via Valle Amena.
Mentre le indagini dei carabinieri vanno avanti senza soste in tutte le direzioni.
Congiunti e dipendenti della vittima sono stati sentiti a lungo dai carabinieri che tentano di mettere assieme elementi e particolari che  potrebbero dare una svolta al lavoro investigativo. E in particolare l'obiettivo sarebbe quello di verificare ovvero di avere qualche conferma se lo stesso, proprio in questi ultimi tempi, possa avere avuto divergenze con qualcuno o abbia  subito, anche indirettamente, delle minacce. Malgrado lo strettissimo riserbo si è appreso che i carabinieri dei reparti operativi della Compagnia di Gioia Tauro, che agiscono  agli ordini del cap. Cinnirella e del ten. Ceccagnoli e sotto le direttive della Procura della Repubblica di Palmi, anche nella giornata di ieri hanno proceduto alla verifica di alcuni alibi-orario e della posizione di varie persone, alcune delle quali dipendenti della vittima, probabilmente alla ricerca di elementi considerati importanti e non trascurabili per l'attività investigativa. 
Si apprende, intanto, ma la cosa non era ufficialmente confermata che i funerali di Livio Musco si dovrebbero svolgere nel pomeriggio di domani o probabilmente di dopodomani,  nel Duomo di Gioia Tauro.A quanto pare i famigliari avrebbero deciso di garantire agli stessi una "forma strettamente privata". 

Il dott. Amirante ha iniziato l'autopsia sul cadavere di Livio Musco disposto dalla Procura della Repubblica di Palmi che ha posto al perito alcuni precisi quesiti legati alla morte del possidente terriero fatto segno a due colpi di pistola esplosi all'interno dello studio posto al piano terra della sua abitazione di via Valle Amena.Mentre le indagini dei carabinieri vanno avanti senza soste in tutte le direzioni.Congiunti e dipendenti della vittima sono stati sentiti a lungo dai carabinieri che tentano di mettere assieme elementi e particolari che  potrebbero dare una svolta al lavoro investigativo. E in particolare l'obiettivo sarebbe quello di verificare ovvero di avere qualche conferma se lo stesso, proprio in questi ultimi tempi, possa avere avuto divergenze con qualcuno o abbia  subito, anche indirettamente, delle minacce. Malgrado lo strettissimo riserbo si è appreso che i carabinieri dei reparti operativi della Compagnia di Gioia Tauro, che agiscono  agli ordini del cap. Cinnirella e del ten. Ceccagnoli e sotto le direttive della Procura della Repubblica di Palmi, anche nella giornata di ieri hanno proceduto alla verifica di alcuni alibi-orario e della posizione di varie persone, alcune delle quali dipendenti della vittima, probabilmente alla ricerca di elementi considerati importanti e non trascurabili per l'attività investigativa. Si apprende, intanto, ma la cosa non era ufficialmente confermata che i funerali di Livio Musco si dovrebbero svolgere nel pomeriggio di domani o probabilmente di dopodomani,  nel Duomo di Gioia Tauro.A quanto pare i famigliari avrebbero deciso di garantire agli stessi una "forma strettamente privata". 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X