Venerdì, 21 Settembre 2018
REGGIO

«Orsola Fallara
decideva da sola»

caso fallara, Reggio, Calabria, Archivio

«Potente, autonoma, decisionista. Orsola Fallara, la dirigente suicida dopo lo scandalo delle autoliquidazioni milionarie, era il “dominus” delle Finanze del Comune di Reggio Calabria. Per ruolo ma soprattutto per la sua personalità, decideva tutto»: dalla cronologia dei pagamenti alla selezione dei creditori. «È il dirigente alle Finanze che tiene in mano la borsa delle spese dell’ente; così era soprattutto con la Fallara»: ad affermarlo in Tribunale (nella foto) è stato ieri Carmelo Nucera, il dirigente succeduto proprio alla Fallara. Secondo Franco Zoccali, direttore generale della Regione che col sindaco Scopelliti è stato prima capo di Gabinetto e poi city manager, «Orsola Fallara aveva scarsa capacità di relazionarsi con gli altri dirigenti, non forniva gli atti della sua gestione, non si rapportava in modo sereno con i suoi collaboratori». Fu la Fallara a osteggiare il progetto di informatizzazione delle finanze del Comune «proprio per proseguire la sua gestione in autonomia»

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X