Venerdì, 21 Settembre 2018
REGGIO CALABRIA

Assenteismo, ecco
i nomi degli arrestati

assenteismo, reggio calabria, Reggio, Calabria, Archivio
Reggio assenteismo

Gli impiegati del Comune di Reggio coinvolti nell'operazione "Torno subito" e posti agli arresti domiciliari per assenteismo sono Paolo Di Blasi, Natale Ateneo, Beniamino Arco, Giovanni Cutrupi, Consolato Erbi, Manuela Crisalli, Domenico Squillace, Antonino Pellicanò, Roberto Quartullo, Paolo Campolo, Pietro Errigo, Rosanna Trimboli, Cataldo Iozzi, Saverio Foti, Pino Scopelliti, Carmelo Frega e Giuseppe Criserà. 

E' stato sciolto dal Consiglio dei ministri "per contiguità mafiose" lo scorso 9 ottobre il Comune di Reggio Calabria, ente alle dipendenze del quale lavorano i 17 impiegati arrestati per assenteismo dalla Guardia di finanza. Il comune è attualmente governato da una commissione prefettizia della quale fanno parte il prefetto Vincenzo Panico, il vice prefetto Giuseppe Castaldo e Carmelo La Paglia che è subentrato dopo le dimissioni del precedente commissario, Dante Piazza.

E' stato l'ex sindaco facente funzioni di Reggio Calabria, Giuseppe Raffa, a fare scattare le indagini che hanno portato all'arresto di 17 impiegati comunali per assenteismo. In un passaggio dell'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip, Barbara Bennato, è scritto che fu proprio l'ex sindaco, attualmente presidente della Provincia di Reggio Calabria, a segnalare alla Guardia di finanza l'andazzo in atto negli uffici dell'ente con impiegati fuori dal palazzo e spesso anche a passeggio sul corso principale. Una situazione che aveva messo in allarme Raffa per la sistematicità dei comportamenti tenuti dai dipendenti. (ANSA).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X