Domenica, 23 Settembre 2018
BOVALINO

Ucciso ai domiciliari
fermato 37enne

E' Bruno Ferrò, di 37 anni, di Natile di Careri, già noto alle forze dell'ordine per traffico di droga, l'uomo sottoposto a fermo da personale del Commissariato di Bovalino della polizia con l'accusa di essere l'assassino di Alfedo Izzo. L'uomo, secondo l'accusa, è l'autore materiale dell'omicidio. Ferrò avrebbe sparato quattro colpi di fucile caricato a pallettoni contro Izzo, due dei quali hanno raggiunto al volto la vittima mentre si trovava sulla porta di casa dove era ristretto ai domiciliari. Ferrò è stato portato nel carcere di Locri in attesa dell'udienza di convalida davanti al gip del Tribunale di Locri. (ANSA).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X