Venerdì, 21 Settembre 2018
REGGIO CALABRIA

Città sommersa dai rifiuti, domenica e lunedì conferimento potenziato

emergenza rifiuti reggio calabria, Reggio, Calabria, Archivio

La città continua a soffocare sotto un peso pesantissimo dei rifiuti e si tenta nuovamente di ridare fiato ai cittadini. Per domani e lunedì nuova interdizione a tutti i Comuni dell’impianto di trattamento di Sambatello. Il sito rimarrà aperto solo per accogliere i rifiuti prodotti dalla città. Era già accaduto nelle scorse settimane che la regione emettesse una disposizione per garantire interventi straordinari diretti alla salvaguardia della salute e dell’igiene pubblica. Seppur efficaci, gli interventi non sono serviti a ridare fiato alla città che continua a essere alla prese con cumuli di rifiuti quasi ovunque. In ogni caso da domani mattina gli operatori Leonia provvederanno a conferire i rifiuti con dei turni di lavoro straordinari per garantire il corretto collocamento delle quantità di rifiuti. Nella giornata di domenica dovrebbero essere conferite circa 150 tonnellate di rsu, mentre lunedì altre 400. Una quantità molto alta che servirà per liberare altre zone della città che sono sommerse da spazzatura. I cittadini sono sempre più esasperati anche perché con il primo caldo estivo il cattivo odore si fa sentire maggiormente. Le rivolte sono ormai all’ordine del giorno: i sacchetti dell’immondizia vengono gettati in mezzo alla strada in segno di protesta. La città produce giornalmente oltre 250 tonnellate di rifiuti che non riescono a essere completamente smaltiti. Ma il problema non è comunale in quanto è tutto il sistema dei rifiuti nella regione a ormai essere scoppiato con un’emergenza senza fine che si trascina ormai da tempo e con anche l’annuncio, ieri in conferenza stampa dell’assessore regionale Francesco Pugliano, di periodi difficili in tutti i territori. Una situazione preoccupante che sta spaventando i reggini e che mette paura anche per l’avvicinarsi della stagione estiva. L’aggravarsi dello scenario disastroso è ancora maggiormente sentito a causa del blocco del conferimento a Pianopoli disposto dalla Daneco. Una situazione che rischia di danneggiare pure la città dello Stretto. E i Vigili del Fuoco ogni giorno, e soprattutto la notte, sono impegnati a spegnere continuamente incendi sviluppati nei pressi dei cassonetti dell’immondizia. Un’azione incessante determinata dalla continua pericolosissima attività di appiccare i rifiuti presenti sulle strade. Ricordiamo ancora una volta che bruciare i rifiuti è dannoso non solo all’ambiente ma anche alla salute in quanto gli rsu in fumo sprigionano e liberano nell’aria le particelle di di diossina, altamente nocive per la nostra salute. Dal Comune si raccomanda ancora pazienza, anche se lo scenario cittadino è drammatico. Passata questa situazione altamente critica si spera che possa partire la raccolta differenziata spinta. Unico modo per voltare pagina e liberarsi dalla spazzatura sulle strade.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X