Mercoledì, 26 Settembre 2018
GIOIA TAURO

L’Avis nella “casa”
della ’ndrina

'ndrina, avis, Reggio, Calabria, Archivio

L’Avis di Gioia Tauro ha da ieri una nuova sede. Si tratta di un immobile sulla Provinciale 1 (ex Statale 111), confiscato anni addietro al clan Piromalli, che è stato consegnato con una cerimonia preceduta alla sala Fallara di Piazza Municipio da un affollatissimo incontro per la “Giornata del donatore di sangue” che per il 2013 è stata celebrata in Calabria proprio nel capoluogo della Piana. Con i massimi dirigenti provinciale e regionali dell’Associazione, sono giunti con i rispettivi labari, dirigenti e delegazioni di oltre cinquanta sezioni che da anni sono impegnate nel capillare e paziente lavoro della raccolta del sangue. Moderatrice la giornalista Anna Foti, l’assise è stata aperta dal dott. Gaetano Corvo, presidente della sezione di Gioia Tauro, che nel sottolineare l’importanza dell’evento ha voluto ringraziare la civica amministrazione per l’assegnazione dei locali che ospiteranno anche il “centro raccolta sangue” al quale, come ha anticipato subito dopo il dott. Pietro Schirripa, responsabile sanitario dell’Avis di Gioia, farà capo tutta la Piana.  

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X