Martedì, 13 Novembre 2018
AREA STRETTO

Collegamento veloce
salvo anche quello per Reggio

“La NLG di Nello Aponte  ha rinunciato all'appalto per il collegamento rapido tra Messina e Villa San Giovanni. Sarà la Blufferies, del gruppo RFI, la seconda compagnia ad aver presentato un'offerta di un milione 200 mila euro e che, fino ad oggi, ha gestito il servizio insieme con Ustica Lines, ad occuparsene,”. Lo ha annunciato nel pomeriggio con un comunicato il deputato messinese Enzo Garofalo che, al termine dell'ennesimo pressing sul Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, ha ottenuto le opportune rassicurazioni. Rassicurazioni che arrivano anche in merito alla tratta Messina- Reggio Calabria. “Secondo quando mi hanno comunicato- spiega il deputato messinese- il collegamento veloce tra Messina e Reggio verrà garantito, da domani e fino a dicembre prossimo, dalla Ustica Lines. Adesso aggiunge Garofalo si dovrà lottare per avere nuove sovvenzioni si tratta di 26 milioni di euro che il Ministero dei Trasporti deve reperire per garantire un collegamento veloce stabile e duraturo tra le due sponde per l’intero triennio fino al 2016.  La NGL, che aveva vinto l’appalto ha fatto dunque un passo indietro Sembra che i vertici abbiano rivalutato i costi di un servizio che non poteva basarsi solo sull’impiego di un mezzo ed un equipaggio. Bisognava fare i conti con le leggi sulla navigazione in base al decreto 271 e con le successive modifiche intervenute dopo la tragedia del Segesta, secondo le quali un equipaggio non può lavorare più di 8 ore al giorno. Così non sarebbe stato secondo gli orari comunicati dalla NGL con i quali non solo non si rientrava nei predetti margini ma sarebbero anche diminuite le corse  per Villa. L’argomento è sotto i riflettori da tempo e la soluzione è scaturita anche dopo la riunione di ieri nella capitale tra gli assessori regionali ai trasporti di Sicilia e Calabria Antonino Bartolotta e Luigi Fedele, con i vertici del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.  Intanto stasera a palazzo Zanca il neo sindaco Accorinti con il vice Signorino ed il neo assessore Cacciola si sono incontrati con i sindacati per decidere il da farsi. E’ emersa la volontà del Comune di farsi promotore  di un tavolo istituzionale con il coinvolgimento delle parti sociali, dei comitati pendolari, delle Amministrazioni Comunali e Regionali interessate con il supporto tecnico e istituzionale delle Prefetture  e delle Universita' di Messina e Reggio Calabria per definire un progetto di mobilita' integrato, funzionale alle esigenze dell'area metropolitana dello stretto e per reperire contestualmente presso Regione e Ministero le risorse necessarie per dare un servizio dignitoso al territorio.

Il sindaco Accorinti ha evidenziato che “l'obiettivo dell'Amministrazione comunale è rispondere adeguatamente alle esigenze dell'utenza. In quest'ottica è stato fondamentale il contributo del deputato nazionale, Enzo Garofalo, e dell'assessore regionale alla mobilità, Nino Bartolotta”.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X