Venerdì, 21 Settembre 2018
GIOIA TAURO

De Masi accoglie l'invito del prefetto
lo stop slitta di 10 giorni

nino de masi, Reggio, Calabria, Archivio

Il 10 luglio non ci sarà alcuna chiusura dello stabilimento dell’imprenditore Antonino De Masi posto nell’area industriale di Gioia Tauro. Lo ha chiesto il prefetto di Reggio Vittorio Piscitelli direttamente a De Masi che ha accolto la richieste e lo ha confermato al cronista subito dopo il termine della riunione con i sindacati a Palazzo del governo ieri pomeriggio. Lo slittamento è legato a un impegno istituzionale della Prefettura che nei prossimi giorni aggiornerà il tavolo aperto sulla questione. L’imprenditore De Masi al termine della riunione ha comunque messo l’accento sulla difficoltà dell’azienda ma ha comunque garantito la sua disponibilità a far slittare i termini di chiusura dell’azienda. Intanto la vicenda è già sul tavolo ministeriale a Roma.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X