Sabato, 22 Settembre 2018
REGIONE

Scarcerato Rappoccio torna in Consiglio

antonio rappoccio, Reggio, Calabria, Archivio

 

Erano le ore 10 di questa mattina, quando il consigliere regionale sospeso Antonio Rappoccio – imputato in un processo per  truffa elettorale aggravata e associazione per delinquere  in cui la Regione si è costituita parte civile e indagato per  peculato in un altro procedimento   in cui la Regione è parte offesa – ha comunicato all’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale che il Tribunale di Reggio Calabria (presidente Andrea Esposito, Luigi Varrecchione e Mattia Fiorentini a latere) lo scorso 10 luglio l’ha reso un uomo libero revocando anche la misura degli arresti domiciliari.
La comunicazione di Rappoccio non è fine a se stessa ma mira al bersaglio grosso: ottenere il reintegro in Consiglio al posto dell’avv. Aurelio Chizzoniti. 

Erano le ore 10 di questa mattina, quando il consigliere regionale sospeso Antonio Rappoccio – imputato in un processo per  truffa elettorale aggravata e associazione per delinquere  in cui la Regione si è costituita parte civile e indagato per  peculato in un altro procedimento   in cui la Regione è parte offesa – ha comunicato all’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale che il Tribunale di Reggio Calabria (presidente Andrea Esposito, Luigi Varrecchione e Mattia Fiorentini a latere) lo scorso 10 luglio l’ha reso un uomo libero revocando anche la misura degli arresti domiciliari.La comunicazione di Rappoccio non è fine a se stessa ma mira al bersaglio grosso: ottenere il reintegro in Consiglio al posto dell’avv. Aurelio Chizzoniti. 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X