Domenica, 23 Settembre 2018
LOCRI

Op. Circolo Formato
condannati ex sindaco
e assessori

rocco femia, Reggio, Calabria, Archivio
Il Tribunale di Locri

Si è concluso con 19 condanne a pene variabili da un anno e sei mesi a 19 anni e 8 assoluzioni il processo davanti al Tribunale di Locri scaturito dall'operazione ''Circolo formato'' contro presunti vertici e affiliati alla cosca Mazzaferro di Marina di Gioiosa Ionica accusati, a vario titolo, di associazione mafiosa e di reati in materia di droga. Tra i condannati figurano l'ex sindaco Rocco Femia, due ex assessori e il presunto boss Ernesto Mazzaferro.

Femia è stato condannato a 10 anni, mentre i due ex assessori, Rocco Agostino e Vincenzo Ieraci, rispettivamente, a 7 e 9 anni e 4 mesi. Dopo l'arresto di sindaco ed assessori, a Marina di Gioiosa Inoca fu nominata una commissione prefettizia e poi l'ente fu sciolto per presunte ingerenze della criminalità organizzata. Il comune è tutt'ora retto dai commissari. La pena più alta, 21 anni, è stata inflitta a Domenico Agostino, mentre Mazzaferro è stato condannato a 18 anni. Complessivamente i giudici del Tribunale di Locri hanno emesso condanne per complessivi 204 anni e tre mesi contro una richiesta della Dda di Reggio Calabria di 369 anni e 6 mesi. L'operazione, condotta a maggio 2011 dalla squadra mobile di Reggio Calabria e coordinata dalla Dda reggina, fu chiamata ''Circolo formato'' poiché, durante le indagini, una squadra della polizia fu direttamente testimone di un battesimo di 'ndrangheta. Altri imputati coinvolti nell'operazione sono stati giudicati dal gup di Reggio Calabria con un procedimento con rito. (ANSA).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X