Martedì, 25 Settembre 2018
MORTE COSIMO FAZIO

Il cordoglio
di Napolitano
oggi i funerali

Da poco più di dieci giorni aveva avuto l'incarico di dirigente del comando dei vigili urbani di Reggio Calabria Cosimo Fazio, 56 anni, e nel giorno di ferragosto stava coordinando le operazioni di soccorso per l'arrivo di 160 immigrati, quando è stato stroncato da un infarto. Fazio, in servizio alla scuola allievi carabinieri di Reggio Calabria con il grado di colonnello, per anni si era distinto nella lotta alla criminalità organizzata ed in Calabria in molti lo ricordano come un ufficiale dell'Arma pronto a risolvere i problemi sempre in prima persona. E' proprio per questo motivo che ieri mattina dalle prime luci dell'alba si era adoperato per organizzare la macchina dei soccorsi per l'arrivo di 160 immigrati che da una settimana aveva affrontato il viaggio dalla Turchia a bordo di un veliero. Sul molo di Reggio Calabria aveva deciso di portare anche il figlio, il quale ha assistito incredulo al momento in cui il padre ha avuto il malore e si è accasciato a terra. Fazio è stato immediatamente soccorso dal personale del servizio 118 ma è morto poco dopo, mentre arrivava, a bordo di un'ambulanza, nel pronto soccorso degli Ospedale Riuniti. Poco prima di accusare il malore, Fazio aveva rilasciato l'ultima intervista durante la quale si era detto soddisfatto per l'organizzazione della macchina dei soccorsi, nonostante fosse il giorno di ferragosto, e per l'ottima risposta avuta da tutta la cittadinanza reggina. Stamane è stata allestita la camera ardente nella scuola allievi carabinieri di Reggio Calabria e nel pomeriggio si sono svolti i funerali nella cappella della struttura dell'Arma. Centinaia le persone che hanno voluto rendere l'ultimo saluto e ricordare la figura e l'impegno di Fazio. Ai funerali ha partecipato anche il comandante generale dell'Arma dei carabinieri, gen. Leonardo Gallitelli. Il capo dello Stato Giorgio Napolitano ha espresso il suo cordoglio. ''Ho appreso - ha scritto Napolitano - con profonda tristezza la notizia della tragica scomparsa del colonnello Cosimo Fazio, nel pomeriggio di ieri, durante le operazioni, ispirate ad un nobile principio di solidarietà, di sbarco e soccorso di immigrati giunti nel porto di Reggio Calabria''. Vicinanza alla famiglia di Fazio è stata espressa anche dal ministro dell'Interno, Angelino Alfano, il quale si è detto ''commosso e grato per lo straordinario impegno e la totale abnegazione con cui i nostri uomini in divisa svolgono ogni giorno, anche in giorni come questo, il loro lavoro''. Il Presidente della Regione Calabria, Giuseppe Scopelliti, si è detto ''addolorato'' ed ha espresso il ''più profondo cordoglio alla famiglia ed agli appartenenti del corpo''. (ANSA).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X