Martedì, 25 Settembre 2018
REGGIO

La rivolta contro
le “lucciole”

Un quartiere ostaggio delle lucciole. Appena cala la notte viale Galileo Galilei si trasforma nel rione del sesso dove ogni angolo buio diventa un'alcova sotto le stelle. Una situazione che puzza di degrado e costringe i residenti a stare tappati in casa. «Non possiamo più uscire dopo le otto di sera. È una vergogna queste donne stanno nude per strada, si avventano su ogni macchina danno spettacolo. Così non si può vivere» denuncia una signora la cui abitazione si affaccia proprio sul viale. «Ogni notte diventa un incubo, litigano con i clienti perché magari non si accordano sul prezzo, urlano, i ragazzini passando le insultano loro rispondono e qualche volta finisce a pietrate. Ho paura ad uscire, e la sera evito di portare fuori anche il cane per evitare di assistere a scene forti» prosegue. Così dopo mesi di sopportazione i cittadini esasperati hanno deciso di scendere in strada per protestare, si sono organizzati, fanno le ronde per difendere il quartiere.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X