Giovedì, 20 Settembre 2018
GIUDIZIARIA

Matacena si aggrappa all'asilo politico

amedeo matacena, Reggio, Calabria, Archivio

 

Sarà celebrata domenica l’udienza, davanti ai giudici di Dubai, sulla richiesta di estradizione in Italia di Amedeo Gennaro Matacena. Negli Emirati Arabi Uniti l’ex parlamentare di “Forza Italia”, sottoposto a fermo nella giornata di giovedì per la condanna definitiva a cinque anni di reclusione per il reato di concorso esterno in associazione di ’ndrangheta, proverà a far valere le sue ragioni. 
L’armatore ha invocato asilo politico all’emirato di Dubai, come hanno confermato i suoi legali italiani, l’ex guardasigilli Alfredo Biondi, che con il professore Franco Coppi l’ha difeso in Corte di Cassazione, e il penalista reggino Giuseppe Verdirame. Negli Emirati Arabi sarà difeso da un avvocato del posto e sarà assistito da un interprete, come prevede la legislazione del paese estero. 

Sarà celebrata domenica l’udienza, davanti ai giudici di Dubai, sulla richiesta di estradizione in Italia di Amedeo Gennaro Matacena. Negli Emirati Arabi Uniti l’ex parlamentare di “Forza Italia”, sottoposto a fermo nella giornata di giovedì per la condanna definitiva a cinque anni di reclusione per il reato di concorso esterno in associazione di ’ndrangheta, proverà a far valere le sue ragioni. L’armatore ha invocato asilo politico all’emirato di Dubai, come hanno confermato i suoi legali italiani, l’ex guardasigilli Alfredo Biondi, che con il professore Franco Coppi l’ha difeso in Corte di Cassazione, e il penalista reggino Giuseppe Verdirame. Negli Emirati Arabi sarà difeso da un avvocato del posto e sarà assistito da un interprete, come prevede la legislazione del paese estero. 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook