Lunedì, 24 Settembre 2018
PALMI

Omicidio Arimare,
confermata versione

 

 Ha risposto alle domande che gli sono state poste dal Gip fornendo, ancora una volta, una versione auto accusatoria. Si è svolto nella tarda mattinata di ieri l’interrogatorio di convalida del fermo di Raffaele Surace, assistito dall’avvocato Renato Vigna, presso la Casa circondariale di Palmi dove l’uomo è attualmente ristretto e a disposizione dell’autorità giudiziaria. 
Dinanzi al Gip presso il Tribunale di Palmi, dott. De Gregorio ed al sostituto procuratore della Repubblica di Palmi, Francesco Ponzetta,  Surace ha esposto nuovamente i fatti così come erano emersi nel corso degli ultimi giorni, ammettendo di aver sparato contro Giuseppe Arimare quel pomeriggio del 2 settembre nel maneggio adiacente il ristorante “Donna Iolanda” di Sant’Eufemia D’Aspromonte. Lo stesso Surace aveva anche fornito agli inquirenti le necessarie informazioni per ritrovare l’arma, una pistola calibro  7 e 65, che ha poi provocato la morte di Arimare con quel proiettile conficcatosi dritto al cuore.

Ha risposto alle domande che gli sono state poste dal Gip fornendo, ancora una volta, una versione auto accusatoria. Si è svolto nella tarda mattinata di ieri l’interrogatorio di convalida del fermo di Raffaele Surace, assistito dall’avvocato Renato Vigna, presso la Casa circondariale di Palmi dove l’uomo è attualmente ristretto e a disposizione dell’autorità giudiziaria. Dinanzi al Gip presso il Tribunale di Palmi, dott. De Gregorio ed al sostituto procuratore della Repubblica di Palmi, Francesco Ponzetta,  Surace ha esposto nuovamente i fatti così come erano emersi nel corso degli ultimi giorni, ammettendo di aver sparato contro Giuseppe Arimare quel pomeriggio del 2 settembre nel maneggio adiacente il ristorante “Donna Iolanda” di Sant’Eufemia D’Aspromonte. Lo stesso Surace aveva anche fornito agli inquirenti le necessarie informazioni per ritrovare l’arma, una pistola calibro  7 e 65, che ha poi provocato la morte di Arimare con quel proiettile conficcatosi dritto al cuore.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X