Giovedì, 13 Dicembre 2018
stampa
Dimensione testo
SIDERNO

Procura aborto
Ricattato da romeni

Lo accusavano di aver dato dei farmaci alla sua badante provocandole un aborto e per questo motivo lo hanno ricattato e costretto a pagare la somma di 300 euro. Con l'accusa di estorsione i Carabinieri hanno arrestato a Siderno una donna di 23 anni, il compagno trentunenne ed una minorenne di 17 anni, tutti romeni. La vittima è un uomo di 47 anni che ha denunciato l'estorsione. I carabinieri sono intervenuti dopo la consegna del denaro ed hanno arrestato i tre.

Nei mesi scorsi la ventitreenne mentre era a casa della vittima ha avvertito un malore. L'uomo l'ha soccorsa e le ha dato dei farmaci contro il dolore. Nei giorni successivi la ragazza avrebbe abortito spontaneamente. La ventitreenne ed il suo compagno ritenevano che i farmaci dategli dall'uomo avrebbero provocato l'aborto ed hanno iniziato a ricattare la vittima chiedendogli il pagamento della somma di trecento euro. Dopo le ripetute richieste estorsive ieri c'è stata la consegna del denaro. I carabinieri sono intervenuti poco dopo ed hanno arrestato i tre romeni.(ANSA).

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X