Mercoledì, 14 Novembre 2018
DISAGI EROGAZIONE

Acquedotto Tuccio colpito dalla piena del torrente, Reggio e i comuni ionici a secco

acqua reggio calabria, acquedotto tuccio, Lavori acquedotto Calabria, Reggio, Calabria, Cronaca
acquedotto

Si stanno presentando complesse le operazioni di riavvio dell’acquedotto Tuccio, le cui condotte sono state divelte in più zone dal torrente in piena che, domenica, ha rotto gli argini e il muro di protezione in più punti dell’asse fluviale.

Per ridurre al minimo i disagi per i cittadini, i tecnici della Sorical, dove è stato possibile, hanno riavviato i campi pozzi, di solito attivati in estate, attivando un bypass.

Le portate, comunque, non sono sufficienti a soddisfare la domanda, atteso che l’acquedotto Tuccio ha una portata di 250 litri al secondo, tra le più importanti della Calabria, ed alimenta con acqua sorgiva la parte Sud della città Reggio e i Comuni Melito, San Lorenzo, Motta San Giovanni, Roghudi e Montebello Jonico.

Da lunedi mattina Sorical ha attivato più cantieri in località San Fantino, Chorio, Musupuniti del comune di Melito. Nelle prossime ore le condotte saranno allacciate e l’acqua sarà rimessa in rete e solo a lavori ultimati sarà possibile verificare la tenuta di tutto l’acquedotto.

I disagi maggiori riscontrati nell'area sud della città e in alcune zone, come Oliveto, che sono servite con le autobotte. Attualmente, per ovviare a questa situazione, i sindaci dei Comuni interessati chiudono l'acqua a tratti per fare riempire i serbatoi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X