Giovedì, 22 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
LA PROTESTA

Sanità al collasso in Calabria, sit-in davanti al "Giovanni XXIII" di Gioia Tauro

di
ospedale gioia tauro, protesta al Giovanni XXIII di Gioia Tauro, Reggio, Calabria, Cronaca
Ospedale di Gioia Tauro

Un primo passo verso un fronte unico che sappia finalmente rivendicare e difendere con le unghie e con i denti il diritto alla salute dei cittadini. Si può riassumere così la mattinata di protesta indetta dall'amministrazione comunale di Gioia Turo con un sit-in davanti all'ospedale “Giovanni XXIII” per chiederne la riorganizzazione e il potenziamento.

«Su questo campo non ci saranno sconti per nessuno - ha esordito il sindaco Alessio - vadano via coloro che non sanno amministrare la Sanità in Calabria. Ogni anno, nella sola provincia di Reggio si spendono 800 milioni per non dare alcun servizio; la Regione ne paga 350 per l'emigrazione sanitaria. Con queste cifre, quante nuove assunzioni o nuovi ospedali avremmo potuto fare?».

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Reggio Calabria in edicola. 

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook