Martedì, 19 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
LE INDAGINI

Omicidio Cuzzocrea a Reggio, si indaga su un litigio per dissidi familiari

di

A un passo dalla soluzione l'omicidio di Francesco Cuzzocrea, il 61enne dipendente del consorzio di bonifica “Basso Jonio Reggino” ucciso domenica sera nelle campagne di Candico a Rosario Valanidi mentre stava stava lavorando agli impianti idrici in un terreno nei pressi della sua abitazione ma non di sua proprietà.

A 48 ore dal delitto i carabinieri del Reparto Operativo e della Compagnia di Reggio avrebbero circoscritto le origini dell'azione violenta: sarebbe da escludere la matrice mafiosa e sarebbe invece riconducibile a divergenze familiari, dissidi per interessi, contrasti di vicinato legati alle proprietà terriere nella stessa frazione Candico.

Questa è la pista privilegiata dall'Arma che da domenica sera sta lavorando senza sosta per fare luce sul dell'agguato mortale.

L'articolo completo nell'edizione odierna di Reggio della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook