Martedì, 19 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
LA VITTIMA

Nino Candido, da Reggio al Piemonte col sogno di fare il vigile del fuoco come il padre

esplosione, vigili del fuoco, Nino Candido, Reggio, Calabria, Cronaca
Nino Candido

Antonino Candido, 32enne di Reggio Calabria, è uno dei tre vigili del fuoco deceduti stanotte nell’esplosione avvenuta alle ore 2 a Quargnento, in provincia di Alessandria, durante un intervento di una squadra dei pompieri.

Nino, sin dal 2006, aveva svolto servizio al comando di Reggio Calabria come volontario. Nel settembre 2017, essendo stato assunto, aveva coronato il sogno della sua vita, quello di fare lo stesso mestiere del padre Angelo, capo reparto dei vigili del fuoco in servizio al distaccamento aeroportuale di Reggio Calabria.

Antonino Candido lascia la moglie che aveva sposato da pochi mesi. I colleghi del comando di Reggio Calabria si sono stretti attorno alla famiglia del loro collega deceduto. Numerose le attestazioni di cordoglio anche da parte di esponenti istituzionali.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook