Giovedì, 01 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Reggio, sala ricevimenti diventa "residenza" per la quarantena con 13 stanze disponibili
L'EMERGENZA

Reggio, sala ricevimenti diventa "residenza" per la quarantena con 13 stanze disponibili

di

Ci sono oltre mille soggetti in quarantena tra obbligatoria e volontaria nel territorio metropolitano di Reggio e ce ne sono tantissimi altri nel territorio regionale. Numeri destinati d aumentare e che soprattutto servono a contenere l'espansione del coronavirus. Per ovviare a successivi sovrannumeri sono stati individuati due immobili in tutta la Calabria per garantire la quarantena. Tutto questo frutto della collaborazione tra la Regione Calabria e l'Agenzia nazionale dei beni confiscati e sequestrati (da ieri anch'essa opera in regime di telelavoro).

Uno di questi si trova in città e l'altro in provincia di Catanzaro, a Borgia. In riva allo Stretto gli immobili de “L'Arca di Joli”, ubicata nella frazione Gallina, saranno disponibili per eventuali richieste. Era uno dei più affermati ristoranti-sala ricevimenti con annesso albergo della città, la pizzeria “Unicità” e la sala ricevimenti corredata da una sfarzosa area giardino “Luxury Ridge”; vastissimi appezzamenti di terreno agricolo per un'estensione di oltre 360.000 metri quadri; 16 fabbricati; 2 conti correnti societari ed una polizza assicurativa. Il complesso immobiliare, nella zona collinare della città, è già operativo e può essere subito utilizzato con 13 stanze disponibili. 

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud, edizione di Reggio

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook