Martedì, 14 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Rosarno, doppio contagio in famiglia: sale a 6 il numero dei casi di Coronavirus
REGGIO CALABRIA

Rosarno, doppio contagio in famiglia: sale a 6 il numero dei casi di Coronavirus

coronavirus, rosarno, Reggio, Calabria, Cronaca
Il comune di Rosarno

Sale purtroppo a 6 il numero delle persone contagiate da coronavirus a Rosarno. Dopo il controllo dei tamponi effettuato dal personale sanitario sono risultate positive la moglie e un'altra figlia di un contagiato, tutti posti in quarantena nella propria abitazione.

Intanto è scattato stamattina il piano straordinario di controllo del territorio da parte della Polizia locale e delle altre forze dell'ordine, in esecuzione dell'ordinanza emessa dal sindaco Idà per impedire assembramenti di persone nella giornata di Pasquetta che possano favorire il diffondersi del Covid 19.

L'ordine perentorio è quello di non uscire di casa dalle 7,30 alle 16 di domani se non per motivi di salute o lavoro. Inoltre tutte le attività commerciali presenti sul territorio dovranno rimanere chiuse.

L'ordinanza specifica che «è consentito ai cittadini di recarsi a lavoro in qualità di dipendenti (forze di polizia, forze armate, porto di Gioia Tauro, personale sanitario e di servizi essenziali); è consentito ai cittadini di recarsi presso la farmacia di turno. Gli stessi, al momento del controllo da parte delle forze dell'ordine dovranno esibire apposito scontrino fiscale. Nelle giornate sopra indicate - precisa l'ordinanza del sindaco - vi saranno controlli per conto della Polizia di Stato, Polizia Locale, Guardia di Finanza e Carabinieri. I trasgressori saranno sanzionati con multe che vanno da 400 a 3000 euro. Si ricorda altresì che allo scadere dell'orario fissato (16) si potrà uscire soltanto per comprovate esigenze, motivoper cui qualunque uscita “ingiustificata“ comporterà comunque una sanzione».

Nella giornata di venerdì santo un gesto di grande valore simbolico è stato compiuto dal sindaco Idà, che si è recato nel cimitero, chiuso alla frequentazione pubblica, per deporre un fascio di fiori a nome dell'intera collettività quale segno di «omaggio, affetto e preghiera nei confronti dei nostri cari defunti».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook