Mercoledì, 25 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Operaio morto al porto di Gioia Tauro, indagini sui freni del bus
REGGIO CALABRIA

Operaio morto al porto di Gioia Tauro, indagini sui freni del bus

di

Non c'è tempo di digerire la terribile morte del giovane operaio che al porto di Gioia Tauro è già iniziata la guerra sulle responsabilità dell'accaduto. La Procura di Palmi ha intenzione di nominare dei consulenti per capire l'esatta dinamica e sono state già sentite alcune persone informate sui fatti inerenti l'esatta dinamica dell'accaduto.

Gli accertamenti sono adesso concentrati sull'impianto frenante di uno dei mezzi che poi ha centrato in pieno il giovane operaio della ditta esterna colpendolo mortalmente. La società esterna che è specializzata in riparazioni meccaniche di autoveicoli ha ricevuto anche una richiesta di documenti da parte dell'Autorità portuale che nella giornata di mercoledì con una nota del commissario Andrea Agostinelli aveva già annunciato la ferma volontà di fare chiarezza ricordando la necessità di tutelare la sicurezza dei lavoratori. Si cerca di capire se il documento di valutazione rischi era stato redatto o meno.

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Reggio Calabria. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook