Sabato, 25 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Montebello Jonico, distrutto un chilometro di condotta idrica
LA NOTA

Montebello Jonico, distrutto un chilometro di condotta idrica

Distrutto un chilometro di condotta idrica a Montebello Jonico, in provincia di Reggio Calabria. A denunciarlo il sindaco, Ugo Suraci, ai carabinieri «da parte di ignoti che garantiva la fornitura alla frazione di Fossato».

«Un atto delinquenziale - afferma Ugo Suraci, storico dirigente dell’ex Pci e della Cgil - che merita la più aspra condanna da parte dell’Amministrazione Comunale e dell’intera popolazione. Tale gesto - prosegue Suraci - che per l’autore forse ha un significato di eroismo e di abilità delinquenziale, ha solamente arrecato un grave danno alle casse comunali, e ai cittadini fortissimi disagi per l’assenza dell’acqua potabile nelle loro case. Atti - dice ancora Suraci - che servono non solo ad alimentare i disagi fra i cittadini ed il malcontento dei cittadini contro l amministrazione in carica, ma, ancora peggio, a turbare la campagna elettorale in corso influenzando la volontà degli elettori».

Montebello Jonico, in provincia di Reggio Calabria, fu uno dei primi comuni d’Italia ad essere dichiarato «zona rossa» la scorsa primavera per un focolaio di Covid-19 e lo stesso sindaco Ugo Suraci fu ricoverato in terapia intensiva per circa due mesi agli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria. Il sindaco in carica non sarà candidato alle prossime elezioni comunali del 20 e 21 settembre.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook