Mercoledì, 12 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca "Depurazione, il Comune di Reggio non paga, presto un incontro in Prefettura"
AMBIENTE

"Depurazione, il Comune di Reggio non paga, presto un incontro in Prefettura"

di
I rappresentanti sindacali scrivono all’Ente per sollecitare chiarezza

Gli impegni assunti in Prefettura non sono stati rispettati. I pagamenti si sono interrotti e come al solito la società Idroghegion che vede nel Comune il suo unico committente è entrata in affanno. Si profila per l’ennesima volta il copione della minaccia dei licenziamenti per il settore della manutenzione degli impianti di depurazione e della rete fognaria. Il tutto a ridosso dell’estate. Come nelle migliori tradizioni. Anche perché proprio a giugno scade l’ennesima proroga dell’affidamento del servizio alla società. Per questo il fronte sindacale in maniera unitaria rinnova la richiesta di un nuovo incontro in Prefettura con i vertici di Palazzo San Giorgio affinché «il Comune fornisca al tavolo le opportune risposte ed azioni concrete per garantire la piena efficienza di un servizio di prima necessità». Le rsu di Idrorhegion Manuela Tripodi, Carmine Labate, Antonino Caridi e i segretari regionali di Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil, Francesco Gatto, Pompeo Greco, Vincenzo Celi dopo aver per tre volte chiesto, senza alcun esito un incontro agli amministratori comunali vogliono tornare di nuovo in Prefettura.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook