Venerdì, 24 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Reggio, affari di droga ad Archi: 31 indagati
L'INCHIESTA

Reggio, affari di droga ad Archi: 31 indagati

di
La Procura ha chiesto il rinvio a giudizio per una rete di trafficanti e spacciatori di sostanze stupefacenti
31 inadagati, droga archi, reggio calabria, Reggio, Cronaca
Il Cedir, sede degli uffici giudiziari

Droga per tutte le tasche e per ogni esigenza. Dalle partite da 50mila euro ai minuscoli rifornimenti per una festicciola o per uso personale. Cocaina ed “erba” soprattutto, gli stupefacenti dei Vip e dei professionisti o per le serate da sballo dei giovani. Andrà a processo il gruppo con base operativa nel quartiere Archi (la residenza di un paio degli indagati di punta), che si riforniva dai narcotrafficanti di San Luca e Platì, soddisfacendo le richieste di numerose piazze della città e dei compari di Bagnara, Gioia Tauro, Bova Marina e Condofuri. Sono 31 gli imputati che sfileranno il 3 novembre davanti al Gup di Reggio, Diletta Gobbo, dopo l'accoglimento della richiesta di rinvio a giudizio avanzata dai sostituti procuratori antimafia, Sara Amerio e Stefano Musolino. L'accusa centrale è associazione per delinquere «operante stabilmente nel quartiere di Archi di Reggio Calabria» finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook