Lunedì, 06 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Ospedale di Palmi, un iter vietato ai minori di... 14 anni!
SANITA'

Ospedale di Palmi, un iter vietato ai minori di... 14 anni!

di
A dicembre 2007 la firma dell’Accordo di Programma. ProSalus elenca i “danni” causati dai ritardi

A due settimane da una triste ricorrenza. Il tempo corre ed il 7 dicembre, che porta con sé i 14 anni dalla firma dell’Accordo di Programma per la realizzazione del nuovo ospedale della Piana, si fa sempre più vicino.
Porre fine a questa lunga attesa è una delle sfide più difficili e probanti cui è chiamato il neo governatore Roberto Occhiuto, che da qualche settimana è anche il commissario della sanità calabrese. Lì dove i suoi predecessori non sono riusciti dovrà, in un territorio affamato dall’offerta sanitaria, invertire il trend. Senza proclami ma senza più ritardi. I danni per la Piana, dopotutto, sono già stati tanti in questi quasi 14 anni di vana attesa.
A fare la “conta”, ormai da diversi anni a questa parte, è l’associazione ProSalus che mensilmente aggiorna il contatempo del Nuovo Ospedale della Piana, evidenziandone tutte le mancanze. L’ultima edizione presentà una novità: «La parola chiave – sottolineano dalla ProSalus – utilizzata fino ad oggi, “indignazione”, è stata sostituita dal termine “danno”. Abbiamo inserito, infatti, l’elenco dei danni causati dall’estenuante ritardo del procedimento ed aggiunto anche come destinatari i sindaci della Piana e quello della Città Metropolitana.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook