Giovedì, 19 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Reggio, la gara per la pulizia del Tribunale finisce in... Tribunale
CONTENZIOSO

Reggio, la gara per la pulizia del Tribunale finisce in... Tribunale

Riammessa alla procedura una delle società che erano state escluse e i tempi di affidamento si allungano
Reggio, Cronaca

Le pulizie degli uffici giudiziari sono finite davanti al Tribunale amministrativo. La società “Brutia Service”, ha citato in giudizio la Consip che ha agito per conto del ministero della Giustizia e i giudici del Tar hanno dato ragione alla società. In particolare è stato contestato il provvedimento, comunicato in data 29 ottobre 2021, con cui Consip aveva escluso “Brutia Service” da un lotto procedura avente ad oggetto l' “appalto Specifico indetto da Consip S.p.A., per conto del Ministero della Giustizia, per l'affidamento dei servizi di pulizia e igiene ambientale per gli immobili del Ministero della Giustizia nell'ambito del Sistema Dinamico di Acquisizione della Pubblica Amministrazione per la fornitura dei servizi di pulizia e igiene ambientale per gli immobili in uso, a qualsiasi titolo, alle pubbliche amministrazioni” ; e ancora i verbali della Commissione giudicatrice e il capitolato di gara “nella parte in cui ove mai fosse interpretata nel senso che la mera circostanza di essersi rivolti ad un progettista esterno ai fini della predisposizione della relazione tecnica da presentare in gara sia suscettibile di configurare una violazione del patto di integrità, ove il medesimo progettista abbia assistito, all'insaputa del concorrente, anche altri operatori economici che abbiano formulato offerta nell'ambito di ulteriori e distinti lotti della stessa procedura”.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook