Martedì, 07 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Post di Reggina Tv, l'assessora Martino: "Disgustoso, invita alla violenza sulle donne". La Tv si scusa
CHE AUTOGOL!

Post di Reggina Tv, l'assessora Martino: "Disgustoso, invita alla violenza sulle donne". La Tv si scusa

Non bastavano il momento delicato in campo, nonostante il successo nel derby col Crotone, e la protesta dei tifosi che tra sabato e domenica hanno esposto in città tre striscioni contro la società. Adesso l'autogol arriva direttamente dalla Reggina e più precisamente dalla Tv ufficiale del club amaranto, che stamattina per lanciare un appuntamento con i tifosi ha pubblicato un post a dir poco incomprensibile e soprattutto offensivo. Un post che si apriva con il "Proverbio cinese: quando torni a casa la sera, dai uno schiaffo a tua moglie: tu non sai perché glielo dai, ma lei sì".

Un post che inevitabilmente ha provocato le reazioni di molti tifosi e appassionati, fino alla dura presa di posizione dell'assessora alle Politiche di Genere del Comune di Reggio Calabria, Angela Martino: "Disgustoso, del tutto fuori luogo ed assolutamente inappropriato il post uscito questa mattina sulla pagina social della Tv ufficiale della Reggina, recante un presunto proverbio cinese che invita in maniera esplicita alla violenza sulle donne. Episodi che non dovrebbero in alcun modo succedere, ancor più in una giornata come oggi, la festa degli innamorati, ancor più da parte di una realtà sportiva come la Reggina, seguita da migliaia di ragazze e ragazzi che rischiano di ricevere messaggi davvero pericolosi e totalmente diseducativi. Credo che la Reggina debba prendere le distanze pubblicamente da quel post, successivamente cancellato, e dichiarare in maniera aperta che la violenza è sempre un errore, oltre che un grave reato da perseguire. Assurdo che ancora oggi sia necessario ribadire l'importanza della comunicazione su aspetti delicati come questo - ha aggiunto Martino - nei giorni scorsi il Comune e la Città Metropolitana, in collaborazione con Atam, hanno lanciato una campagna, con un video passato sugli schermi di tutti i bus Atam, proprio per combattere la violenza domestica e le discriminazioni. Impossibile non rendersi conto come messaggi spregevoli come quello pubblicato sulla pagina della tv ufficiale della Reggina possano danneggiare la percezione pubblica su questi temi, soprattutto tra i più giovani. Proprio la settimana scorsa, grazie alla collaborazione di una nota catena di supermercati, abbiamo ottenuto che su tutti gli scontrini rilasciati nel prossimo mese fosse riportato il numero verde di pubblica utilità per il sostegno alle vittime di violenza e stalking 1522. Sarebbe utile - conclude - che anche la Reggina, riparando al grave danno che ha causato dalla pubblicazione del post di Reggina TV, utilizzasse i suoi canali per diffondere questo numero verde, per poter arrivare ad un numero ancora più ampio di persone, che potrebbero trovarsi nella condizione di dover chiedere aiuto".

Le scuse della Reggina Tv

In merito al post pubblicato nella mattinata odierna, Reggina TV porge le più sincere e sentite scuse, tenendo a precisare che si è trattato dell'iniziativa di un singolo collaboratore, della quale il club, in tutte le sue componenti, non era assolutamente a conoscenza. La frase in questione e le successive esternazioni personali, pur inquadrabili in vicende calcistiche, non rispecchiano dunque in alcun modo il pensiero di una società che ha da sempre inteso trasmettere il valore dello sport e della vita di tutti i giorni, aborrendo e condannando la violenza di ogni genere e grado. Di sicuro, un grossolano errore del genere non si ripeterà mai più.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook