Mercoledì, 17 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Reggio Calabria, incendiate due auto: una è del giornalista Dario Baccellieri
POLIZIA

Reggio Calabria, incendiate due auto: una è del giornalista Dario Baccellieri

In fiamme anche un'altra identica vettura e le indagini in corso stabiliranno quale fosse il vero obiettivo

La scorsa notte a Reggio Calabria è stata incendiata l’auto di Dario Baccellieri, giornalista di Radio Antenna Febea. Il danneggiamento è avvenuto nella zona sud della città, in via Pio XI dove ignoti hanno dato fuoco alla Nissan Juke del giornalista sportivo. Sul posto sono
intervenuti gli agenti delle volanti. Eseguiti i rilievi, non ci sono dubbi sulla natura dolosa dell’incendio. La polizia di Stato ha avviato le indagini per verificare se il reale obiettivo dell’intimidazione sia Baccellieri o un cittadino reggino residente sempre in via Pio XI e proprietario di un’altra Nissan Juke, dello stesso colore di quella del giornalista. Pochi minuti dopo l’incendio ai danni del mezzo di Baccellieri, infatti, anche questa seconda auto è stata data alle fiamme.

Intanto, il sindaco facente funzioni della Città Metropolitana, Carmelo Versace, ha espresso vicinanza al giornalista sportivo reggino. «Piena solidarietà e vicinanza da parte della Città Metropolitana e del Consiglio comunale di Reggio Calabria - è scritto in una nota di Versace - al giornalista reggino Dario Baccellieri, una delle più autorevoli voci radiofoniche del panorama sportivo cittadino e regionale,
vittima questa notte di un vile attentato incendiario che ha distrutto la sua auto parcheggiata sotto casa. Piena solidarietà da parte nostra - ha aggiunto il sindaco - a Dario, e con lui a tutti i giornalisti e agli operatori della stampa che tra mille difficoltà lavorano giornalmente nella nostra città metropolitana, offrendo ai cittadini un servizio basilare come è quello di un’informazione libera e scevra da condizionamenti. Nella speranza che gli autori di questo assurdo gesto intimidatorio siano presto assicurati alla giustizia».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook