Venerdì, 09 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Ragazzi MedFest, largo ai sogni e al coraggio. Ultimi appuntamenti a Reggio
DOMANI E VENERDI'

Ragazzi MedFest, largo ai sogni e al coraggio. Ultimi appuntamenti a Reggio

di

Un viaggio nella storia e nella scienza, tra il sogno e l’immaginazione, attraverso atmosfere oniriche fatte di suoni e di visioni e storie che raccontano del mondo, del tempo e degli astri, ma anche testimonianze di coraggio, di intraprendenza femminile e del potere dello studio e della ricerca. Si chiude così la V edizione di Ragazzi MedFest, il festival mediterraneo dei ragazzi e delle ragazze di SpazioTeatro con la direzione artistica Gaetano Tramontana, che durante il mese di ottobre, attraverso un cartellone ricco di appuntamenti, ha animato il centro e le periferie di Reggio con spettacoli e laboratori dedicati ai più giovani.

«Chiudiamo la quinta edizione con appuntamenti molto interessanti, ospitati in una nuova location, l’Auditorium De Gasperi – ha commentato il direttore artistico Tramontana –. Siamo molto felici di poter lavorare in questo spazio, perché si tratta di una delle primissime volte in cui l’auditorium si aprirà al pubblico esterno alla scuola. Lo faremo con spettacoli dedicati alla musicalità, alla storia e alla scienza, perché il nostro obiettivo è da sempre quella di garantire un’offerta culturale completa sia nei linguaggi drammaturgici adottati che negli obiettivi pedagogici».

Dopo l’applaudita Compagnia del Sole con “L’universo è un materasso”, Premio Eolo Awards 2018 per la sezione “Miglior Spettacolo”​, scritto da Francesco Niccolini e diretto e interpretato da Flavio Albanese, un racconto sul tempo diviso in quattro capitoli che attraversano la storia, dalle origini del mondo descritte dalla mitologia, fino al Novecento, domani alle 20 all’Auditorium De Gasperi spazio alla musica con il duo OoopopoiooO e il loro Concerto per theremin, voce e giocattoli. Un gruppo nato nel 2012 dall’incontro tra Vincenzo Vasi e Valeria Sturba, che ha già suonato in numerosi eventi Italia, Europa e America. Oltre al theremin, strumento di cui sono considerati entrambi virtuosi, nel loro parco giochi sonoro si trova di tutto: da violino e basso a minisynth, giocattoli, pezzi di cartone, maiali di gomma, voci suggestive, suadenti e terrificanti. Ogni concerto degli OoopopoiooO è un’esperienza di suoni e visioni, in cui è facile perdersi in atmosfere oniriche e lasciarsi cullare da suoni impalpabili, ma anche farsi trasportare dal ritmo e dalla leggerezza.

Chiuderà l’edizione 2022 la compagnia Illoco Teatro con “Lumen”, di e con Annarita Colucci, in scena venerdì alle 20 al De Gasperi. Il racconto di come l’uomo, nella storia, sia riuscito a vincere le sue paure, a spiegare i fenomeni naturali grazie alla scienza. Uno spettacolo in cui la scienza incontra la danza e l'immagine poetica, e dove la vita di una delle scienziate più importanti del Novecento, Marie Curie, viene messa al servizio dell'immaginazione e del sogno, in un monologo al femminile in cui prosa e immagine si fondono.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook