Lunedì, 22 Luglio 2019
stampa
Dimensione testo
MUNICIPIO

Taurianova, l'ultimo consiglio comunale dell'anno tra assenze, risse e telefonini

di
comune di taurianova, consiglio comunale, rissa, Reggio, Calabria, Politica
comune di Taurianova

Si è svolto nella quasi totale indifferenza della maggioranza l’ultimo consiglio comunale dell’anno. Tra chi giocava con i telefonini e chi è sparito dopo mezz’ora per riapparire al momento della votazione (Caridi), il civico consesso ha registrato l’indignazione generale della minoranza, culminata con la bagarre tra il presidente del consiglio Siclari e il consigliere Perri.

I consiglieri di maggioranza, nonostante le problematiche sollevate dall’opposizione, non hanno aperto bocca per tutta la durata del consiglio, tanto da essere definiti dal consigliere Sposato i «muti di Zorro».

L’assise, che ha registrato l’assenza di Biasi e Nicolosi, si è aperta con le domande di Lazzaro al sindaco relative al dimensionamento scolastico e al verde pubblico, rimaste però senza risposta, e con gli “attacchi” della Morabito circa le spese non oculate della maggioranza che hanno portato al dissesto. Interrotta da Siclari perché gli argomenti non erano pertinenti con l’ordine del giorno, la Morabito ha spostato l’attenzione sulle buche, sulle strade prive di illuminazione, sul fallimento dell’appalto Consip, sui mancati servizi offerti dall’Avr e sul problema della potabilità dell’acqua.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook