Venerdì, 30 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Reggio Calabria, dopo gli spari il ritorno al futuro. Cannizzaro: "Siamo ancora qui"
L'INCONTRO

Reggio Calabria, dopo gli spari il ritorno al futuro. Cannizzaro: "Siamo ancora qui"

di
Aperta la campagna elettorale con il governatore Occhiuto. Presentata l'adesione a FI di 150 amministratori reggini (22 sindaci). «Il partito è più vivo che mai e vogliamo tornare a governare la città»

La voce, all’inizio, è rotta dall’emozione. L’on. Cannizzaro vede la sua segreteria gremita di gente e si commuove. Nelle orecchie gli saranno rimbombati ancora una volta quegli spari esplosi la settimana scorsa e per questo ha voluto ringraziare – l’ha fatto più volte – tutta la sua squadra, quella stessa squadra «che ha voluto e insistito affinché questa manifestazione si svolgesse in questa segreteria che non è la mia ma è la vostra». Pagato questo debito di riconoscenza alla sua famiglia e ai suoi amici, Cannizzaro ha chiuso la finestra aperta sul passato e si è subito proiettato al futuro. Ha presentato l’adesione di ben 150 amministratori reggini (tra cui anche 22 sindaci) per ribadire la buona salute di cui gode Forza Italia: «Mentre in altre parti d’Italia presunti big cambiano bandiera, qui FI continua a crescere e si dimostra sempre più attrattiva anche grazie alla “rivoluzione” che Roberto occhiuto sta attuando alla Regione».
Ovvio l’obiettivo di volere tornare in Parlamento per difendere gli interessi del territorio reggino («la cosa che più mi sta a cuore») ma la prospettiva che “stuzzica” il coordinatore provinciale di FI non è romana.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook