Lunedì, 28 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Reggio si prepara al Natale, "Festività sobrie, ma proiettate a vivere serenamente il clima"
COMUNE

Reggio si prepara al Natale, "Festività sobrie, ma proiettate a vivere serenamente il clima"

Si concludono le audizioni delle associazioni di categoria nell'ambito dei lavori della Commissione Sviluppo Economico presieduta dal Consigliere Carmelo Versace

Si è chiusa con l’audizione di Rosario Antipasqua per l’Associazione nazionale autonoma liberi imprenditori e Carmelo Giordano per CasArtigiani, la fase di concertazione che la Commissione comunale Sviluppo economico-attività produttive-turismo, presieduta dal consigliere Carmelo Versace, ha inteso avviare con associazioni ed organizzazioni di categoria in vista delle imminenti festività natalizie.

Raccolti gli spunti emersi dalla riunione, il presidente Versace si è detto «soddisfatto per il proficuo confronto che ha fatto emergere maturità e voglia di partecipazione da parte dei commissari». «Completato l’iter di ascolto con le associazioni di categoria – ha aggiunto – seguirà un’ulteriore riunione per stilare un elenco di priorità d’intervento già stabilite nei diversi momenti del dibattito. Accanto a questi, proveremo a rintracciare le risorse necessarie anche per provare ad allargare le diverse iniziative lungo il vasto territorio cittadino».

«È vero – ha riflettuto Versace - il momento di crisi che sta colpendo le aziende è serio, ma non dobbiamo guardare con rassegnazione ad un periodo dell’anno utile a risollevare l’umore, soprattutto, dei nostri bambini. Sarà un Natale sobrio, ma necessariamente proiettato ad infondere gioia e tranquillità alle famiglie. Il senso di queste riunioni è di non ricercare gli sfarzi, ma il giusto compromesso che possa permettere alla città di vivere serenamente il clima natalizio. Questa, ovviamente, è la mia opinione, ma credo ampiamente condivisa dai consiglieri comunali.

«Lo sforzo più importante – ha concluso il presidente - sarà proiettato a risollevare le economie del tessuto produttivo, consapevoli che le aziende e gli artigiani vanno sostenuti nella quotidianità. L’opera di monitoraggio, dunque, diventa necessaria per individuare ed aggredire i problemi. Adesso, abbiamo ogni elemento utile affinché la Commissione possa fare una sintesi corretta rispetto alle strategie da mettere in campo». «Promossa a pieni titoli», per il consigliere delegato ai Grandi eventi Nino Malara, l’attività fatta dalla Commissione che «ha raccolto le sollecitazioni arrivate dalle parti sociali».

«E’ importante – ha spiegato - costruire un clima natalizio che favorisca l’economia generale. Se c'è una volontà comune, è possibile organizzare le manifestazioni migliori. Mi piace l’idea di estendere le attività alle periferie e chiedo, per questo, maggiore partecipazione da parte delle aziende e degli artigiani che operano nell’hinterland cittadino».

A parere del consigliere Guido Rulli, «si percepisce un dialogo diverso fra gli attori economici e produttivi della periferia e le associazioni di categoria». «Una circostanza – ha detto – che può sicuramente aiutare la causa». Il consigliere Massimo Ripepi, ha apprezzato «l’approccio di condivisione che la commissione si è data sui temi trattati». «La partecipazione di associazioni e organizzazioni che hanno competenze e esperienze – ha affermato - premia l’impostazione corretta assunta dalla Commissione». «Ben vengano queste iniziative», ha, quindi, aggiunto la consigliera Angela Malara chiedendo «rassicurazioni sulla disponibilità delle risorse da impegnare». «Reggio è particolare – ha commentato – Ascoltando la gente, si tutto e il contrario di tutto. Bisogna coniugare aspettative e possibilità».

L’ambizione espressa, poi, dal consigliere Giovanni Latella è quella di far diventare Reggio «punto di riferimento turistico in questo particolare periodo dell’anno». «Dobbiamo essere pronti ad offrire una città accogliente – ha sostenuto - e grazie al consigliere delegato Malara ed al lavoro che sta portando avanti l’Amministrazione comunale, questo obiettivo è a portata di mano. In questa fase, immagino luminarie a risparmio energetico ed aree dedicate all’artigianato lungo strade prospicienti la Villa Comunale e Via Filippini». Anche il consigliere Franco Barreca ha sottolineato la «bontà della strategia che unisce l’Ente a commercianti ed artigiani». «Sarebbe un bene - ha ipotizzato - se si riuscisse ad interloquire con il Museo Archeologico per garantirne l’apertura straordinaria in determinate giornate». Quindi, il consigliere Saverio Pazzano ha chiesto di avviare un ragionamento, subito dopo le festività natalizie, per «incentivare le aree interne a promuovere il loro artigianato caratteristico e peculiare così da dare respiro all’economia dei territori».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook