Mercoledì, 30 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Reggina, la “partita” entra nel vivo
SERIE B

Reggina, la “partita” entra nel vivo

di
Si discute sulla bozza di accordo per la rateizzazione del debito con l’Agenzia delle entrate

Nella corsa verso la salvezza della Reggina è inevitabile procedere passo dopo passo. Affrontare, definire e superare uno “step”, concentrarsi su quello immediatamente successivo. Da qui fino al 22 giugno si viaggerà necessariamente a queste condizioni di marcia. L'amministratore unico del club Fabio De Lillo e i rappresentanti degli intermediari impegnati nell'operazione, hanno interloquito con l'Agenzia delle entrate su una “bozza di accordo” per la rateizzazione del debito della società con l'erario. Orientativamente dieci milioni di euro, che pesano per il 70% sul passivo complessivo delle casse amaranto, come scaturito dal documento contabile aggiornato al 31 marzo. Si discute per una rateazione abbastanza lunga. Sicuramente gestibile e affrontabile per una società di Serie B. La bozza di accordo dovrà maturare, però, ancora alcuni passaggi per essere effettivo ed efficace: dovrà pervenire l'accettazione ufficiale da parte dell'Agenzia delle entrate mentre, sul piano sportivo, anche gli organi federali dovranno esprimere parere favorevole ai fini dell'iscrizione al campionato. Su entrambe le questioni vige equilibrio, confinante con l'ottimismo. La rateizzazione è altra condizione sostanziale per condurre in porto le potenziali trattative di cessione del club.

Prima di una proposta ufficiale, infatti, gli investitori hanno la necessità di avere un quadro complessivo e delineato di tutte le voci che concorrono al bilancio e che potrebbero “pesare” su un possibile piano finanziario. Il gruppo che ha interloquito con l'Agenzia delle entrate si è poi recato al centro sportivo Sant'Agata: anche questo rappresenta un passaggio significativo ed incoraggiante. Da domani si dovrebbe ricondurre tutto sul “tavolo romano”, arricchendo il dialogo ed i confronti con i nuovi elementi emersi. Altri segnali che spronano sono da rintracciare in altre “attività” collaterali che gli intermediari ed i rappresentanti dei gruppi interessati stanno portando avanti in questi giorni, discutendo già di monte ingaggi e di piano di rientro con i fornitori creditori.

Il Sindaco Versace «Credo che Reggio Calabria sia una piazza importante, una città che ha voglia di calcio ed in generale tanta passione per lo sport. È bene ribadire che c'è un'attenzione sempre alta sulla vicenda Reggina e su un possibile cambio di proprietà. Per quanto ne sappiamo ci sono diverse situazioni che potrebbero concretizzarsi. Reggio è una piazza che non ha problemi ad attrarre possibili investitori, considerando la sua storia, il blasone della maglia e della compagine amaranto. Non dobbiamo essere disfattisti da questo punto di vista», ha dichiarato il sindaco facente funzione della Città Metropolitana Carmelo Versace.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook