Mercoledì, 17 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Reggina convincente triangolare di Salerno. Ingaggiato Zan Majer
SERIE B

Reggina convincente triangolare di Salerno. Ingaggiato Zan Majer

di
Il centrocampista arriva dal Lecce. Una vittoria e una sconfitta per la squadra di Inzaghi al primo “Trofeo Angelo Iervolino”. Liotti stende l’Adana Demirspor, poi arriva la sconfitta con i granata di casa. La differenza reti premia i turchi
Reggio, Sport
Mister Pippo Inzaghi

Un nuovo acquisto per la Reggina, che ha prelevato a titolo definitivo da Lecce il calciatore Zan Majer. Il centrocampista sloveno classe 1992 ha firmato un contratto pluriennale.

Il triangolare

Nonostante una preparazione atletica iniziata in ritardo e un mercato in evoluzione, è convincente la prestazione della Reggina al primo “Trofeo Angelo Iervolino” giocato ieri sera allo stadio “Arechi” e intitolato alla memoria del fratello del presidente della Salernitana, prematuramente scomparso. Gli amaranto guidati da Filippo Inzaghi vincono di misura (1-0) la prima gara contro l’Adana Demirspor, compagine militante nel massimo campionato turco, poi soccombono contro i padroni di casa con lo stesso punteggio ma senza demeritare. La prova generale è più che incoraggiante in vista degli impegni ufficiali, considerato il poco tempo a disposizione per preparare la stagione e la categoria di differenza con le avversarie: il tecnico ha mischiato le carte ma ha sempre schierato il suo modulo preferito, il 4-3-3.

Decide Liotti

Contro la formazione turca allenata da Vincenzo Montella che annovera tra le sue fila calciatori di spessore internazionale come Mario Balotelli e l’ex centrocampista del Napoli Gokhan Inler, gli amaranto passano avanti con Liotti su assist di Cicerelli, poi sfiorano il raddoppio sia con Menez che con lo stesso Liotti. Per l’Adana è proprio Balotelli l’uomo più pericoloso, l’ex Inter sfiora il pareggio in almeno due circostanze, mentre per i calabresi prova convincente di Emanuele Cicerelli, uno degli ultimi arrivati, che oltre a fornire il passaggio per la rete decisiva è stato tra i più propositivi insieme al giovane Lombardi.

Poi arriva il ko

Nella terza è ultima gara del trofeo gli amaranto hanno perso contro la Salernitana (sconfitta dall’Adana nel secondo match), con Inzaghi che ha dato spazio a quasi tutti gli elementi del gruppo (cambiando inizialmente sette uomini rispetto alla sfida contro i turchi), ma facendo già intuire quelli che, nelle sue idee, rappresentano dei probabili punti fermi della Reggina 2022-2023. La gara è stata decisa dal guizzo di Kristoffersen, con gli amaranto che hanno fallito un calcio di rigore con Montalto e sfiorato il gol prima con Canotto e poi con Cionek, senza trovarlo. In virtù della differenza tra gol fatti e subiti è l’Adana ad aggiudicarsi il Trofeo.
Durante il triangolare è stato rinnovato lo storico gemellaggio tra le tifoserie di Reggina e Salernitana, con i sostenitori amaranto che hanno assistito alle gara nella Curva Sud Siberiano, insieme ai supporters granata.

Il mercato

La Reggina ha ufficializzato l’arrivo in prestito del centrocampista Giovanni Fabbian (19) dall’Inter. Calciatore di talento, con gli amaranto avrà l’occasione di cimentarsi per la prima volta trai professionisti dopo le ottime stagioni con la Primavera e le prestazioni con le giovanili della Nazionale.
Il club in queste ore tenta l’affondo finale per Luca Valzania (26) da sempre obiettivo prioritario per la linea mediana di Inzaghi: dopo una prima fase tentennante, la trattativa è ripresa con vigore ed anche la fiducia è in crescita. Resta un affare complesso, da “plasmare” con estrema razionalità e convinzione. Tutto può accadere.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook