Venerdì, 25 Settembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Dalla ’ndrangheta di San Luca droga per 7 milioni in 5 mesi, nomi e foto della retata nella Locride

Dalla ’ndrangheta di San Luca droga per 7 milioni in 5 mesi, nomi e foto della retata nella Locride

di

Ci sono i nomi dei “pezzi grossi” di due clan della ’ndrangheta di San Luca, la “culla” del crimine organizzato calabrese, dietro l’ultima e vasta operazione antidroga compiuta lungo l’asse Locride-Piana di Gioia Tauro nella mattinata di ieri dagli agenti della Squadra Mobile di Reggio Calabria e del commissariato di pubblica sicurezza di Siderno.

Pezzi da 90 - ricostruisce la Gazzetta del Sud in edicola - in grado, grazie all’appoggio fornito da alcuni fidatissimi affiliati e, allo stesso tempo, “corrieri” e gestori di grosse partite di cocaina, di movimentare, piazzare e inondare, fuori regione, diverse aree delle province di Messina, Catania, Bari, Brindisi, Taranto e Lecce. A gestire l’organizzazione criminale sgominata ieri dalla polizia di Stato dopo un’articolata e lunga indagine, i guru di due famiglie originarie di San Luca: i Mammoliti Fischiante e i Giorgi.

I provvedimenti emessi dal gip:

In carcere: Antonino Ferrinda, Oppido Mamertina 23-3-1949, attualmente detenuto; Giuseppe Ferrinda, nato a Taurianova il 05.11.1977; residente a Sant’Eufemia d’Aspromonte; Maria Filastro, nata a Locri il 13.08.1974, residente a Careri (coniugata con Pellegrino Domenico e madre di Pellegrino Antonio); Giovanni Giorgi, alias “ U Famosu”, nato a Locri il 05.11.1984, residente a San Luca (cognato di Mammoliti Francesco nonché nipote di Giorgi Giuseppe classe 1961 alias “u capra”); Giuseppe Giorgi, nato a Locri il 13.02.1990; Giovanna Laganà, nata a Reggio Calabria il 13.06.1968, ivi residente (coniugata con Parrelli Francesco); Vincenzo Luciano, nato a Torino il 25.11.1980, residente a Siderno; Domenico Mammoliti, nato a Locri nato il 16.12.1968, residente a Bovalino (sottoposto al regime degli arresti domiciliari, fratello di Mammoliti Francesco e Antonio); Francesco Mammoliti, nato a Locri il 03.02.1973, residente a Bovalino (attualmente sottoposto al regime degli arresti domiciliari, fratello di Mammoliti Antonio e Domenico, nonché cognato di Giorgi Giovanni, alias “ U Famosu”); Francesco Parrelli, nato a Ciminà il 09.06.1969, residente a Reggio Calabria (coniugato con Laganà Giovanna); Antonio Pellegrino (di Domenico e Filastro Maria), nato a Locri il 24.05.1996, residente a Careri; Domenico Pellegrino, nato a Careri il 13.05.1971, ivi residente (attualmente detenuto, coniugato con Filastro Maria e padre di Pellegrino Antonio); Vincenzo Scarfone, nato il 03.09.1981 a Melito di Porto Salvo, residente a Caraffa del Bianco (attualmente sottoposto al regime degli arresti domiciliari).

Indagati: Antonio Barbaro, nato a Locri il 18.06.1992 e residente a Platì; Domenico Barbaro, nato a Locri il 18.05.1983, e residente a Platì; Antonio De Carlo, nato a San Pietro in Lama (Le) il 06.09.1975; Rocco Filastro, nato a Careri il 01.04.1950; Rocco Gligora, nato a Melito Porto Salvo il 26.03.1971; Sebastiano Mammoliti, di Antonio e Nirta Antonia, nato a San Luca il 25.07.1944; Domenico Pelle, nato Locri il 11.10.1990, residente in Germania di fatto domiciliato in Bovalino; Carmine Raco, nato a Chiaravalle Centrale il 27.06.1992, residente a Melicucco; Francesco Antonio Raco, nato a Rizziconi il 29.10.1964, residente a Melicucco; Cateno Russo, nato il 12.02.1981 ad Acireale (Ct); Carmelo Sottile, nato a Castroreale (Me) il 08.08.1958, residente a Condofuri.

Ricercato: Antonio Mammoliti, nato a Locri il 21.05.1987 e residente a Bovalino.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook