Domenica, 20 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo

Cassonetto pieno di "corpi" di colore, l'installazione provocatoria dell'artista Pellerone a Reggio

Si chiama piazza Italia e vi si affacciano la Prefettura, il Municipio e la sede della Città Metropolitana di Reggio.

E' un luogo altamente simbolico quello scelto dall'artista reggino Gabriele Pellerone per lanciare un messaggio forte in occasione della “Giornata internazionale per l’eliminazione della discriminazione razziale”.

Il linguaggio, forte, è quello dell'arte che si concretizza nell’installazione comparsa questa mattina: un cassonetto della spazzatura pieno di corpi di colore ammassati uno sull'altro. Un evidente richiamo alla tragedia dell'immigrazione e, forse, ai recenti fatti di San Ferdinando. L'opera, che resterà esposta in piazza fino a domenica, ha già attirato la curiosità di tanti.

© Riproduzione riservata

TAG:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook