Domenica, 20 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
REGGIO

Il Museo non riaprirà
prima dell’estate!

museo, Reggio, Archivio, Cultura
museo reggio

I Bronzi non torneranno a casa per Natale. Chi aveva con troppa fretta sbandierato quest’annuncio suggestivo in occasione dei 40 anni dal ritrovamento dei due guerrieri (appuntamento trascorso in esilio e in tono minore) non era stato solo troppo ottimista, ma sicuramente per nulla realista. Diciamo pure “fantasioso”. Insomma, non aveva affatto tenuto conto dello “stato dell’arte”, delle procedure e della burocrazia. Che ha i suoi tempi e i suoi “riti”. Ancora tutti da “celebrare”. Prima tra tutte la gara d’appalto per l’allestimento del Museo nazionale della Magna Grecia (“casa” naturale dei Bonzi) che era stata sin dall’inizio esclusa dalla progettazione a causa della mancanza di finanziamenti. È questo, peraltro, uno dei motivi per cui i costi relativi alla ristrutturazione e all’adeguamento del Museo sono notevolmente lievitati e passati dagli 11,2 milioni di euro del 2008 (aggiudicazione dei lavori alla Cobar, su una base d’asta di 14) agli attuali 29. Nell’appalto iniziale, peraltro – come ricostruisce la storica dell’arte Silvia Mazza su Il  Giornale  dell’arte – non era stata prevista tutta una serie di opere, pur indispensabili (restauro facciate, adeguamento antisismico, ristrutturazione uffici della Soprintendenza, che ha sede nello stesso edificio, e affitto di appartamenti dove delocalizzarli, restauro Bronzi).

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook