Martedì, 19 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Inchiesta “Revenge 2” quattro condannati del clan dei Marando
PLATÌ

Inchiesta “Revenge 2”
quattro condannati
del clan dei Marando

platì, revenge 2, Reggio, Archivio

La sentenza, disposta dal gup di Torino, giudice Anna Ricci, è stata emessa l’altro ieri nell’ambito del processo in abbreviato “Revenge 2”, dal nome dell’operazione condotta dai carabinieri nel 2010 che ha portato al sequestro di beni per oltre 20 milioni di euro. Il giudice Ricci ha condannato a 5 anni di carcere Domenico Marando
(già condannato per omicidio), a 3 anni e 6 mesi Rosario Marando, a 2 anni Luigi Marando e a 4 anni Paolo Aglisani. Altri sei imputati, che hanno scelto il rito ordinario,
sono stati rinviati a giudizio davanti al Tribunale di Torino, con riguardo anche la locale di Volpiano. Tra loro anche un prete, che officia nel Piemontese, tale “padre Mario” noto per la sue passioni per le arti marziali, che risponde dell’accusa di riciclaggio e intestazione fittizia di beni. Nell’ambito dell’operazione “Revenge 2”, emessa dal gip della
Distrettuale di Torino, scattata all’alba del 10 giugno 2010, sono stati sequestrati numerosi terreni, quote societarie, immobili ad uso abitativo e altri beni patrimoniali. Nel corso dell’operazione sono stati scoperti anche 5 bunker nella Locride, attorno a Platì, tra cui uno di 100 metri quadri provvisti di quattro stanze e un impianto di essiccazione di marijuana.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook