Mercoledì, 19 Settembre 2018
IN UN CONTAINER

Gioia Tauro, sequestrati
110 chili di cocaina

I finanzieri del nucleo di polizia tributaria di Reggio Calabria e del gruppo di Gioia Tauro ed i Funzionari dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli hanno sequestrato 110 chili di cocaina purissima nel porto di Gioia Tauro. 

La droga era nascosta in un container proveniente dal Cile. L'operazione è stata coordinata dal Procuratore aggiunto della Dda di Reggio, Michele Prestipino, dal sostituto Alessandra Cerreti, e dalla Procura di Palmi.

Il sequestro della cocaina rientra nell'ambito di una più vasta indagine. I finanzieri ed il personale della dogana hanno compiuto una serie di incroci documentali e successivi controlli eseguiti su numerosi container in transito nel porto di Gioia Tauro. La cocaina avrebbe fruttato, con la vendita al dettaglio, oltre 25 milioni di euro. I sospetti degli investigatori sono sorti dalla comparazione tra la documentazione doganale e le caratteristiche fisiche del carico, costituito da 'sacchi di lupini'. All'esito dei controlli eseguiti, i finanzieri ed i funzionari della Dogana di Gioia Tauro hanno trovato quattro borsoni, nascosti nel carico, con all'interno 100 panetti di droga, per un peso complessivo di circa 110 chili di cocaina. Nel corso del 2012 sono stati sequestrati complessivamente 2.100 chili di cocaina, che si aggiungono alla tonnellata sottoposta a sequestro nel 2011. S'indaga adesso per individuare i responsabili del traffico internazionale di stupefacenti.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook