Mercoledì, 05 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Sambatello, riapre solo la trasferenza
RIFIUTI

Sambatello, riapre solo la trasferenza

 

Doveva riaprire ieri, ma i cancelli continuano a rimanere chiusi. L’Impianto di Sambatello non è ancora operativo, le uniche attività consentite sono quelle della trasferenza per il Comune reggino. I camion provenienti dai comuni limitrofi sono rimasti in fila ad aspettare, ma senza un esito positivo. E non si capisce bene il perché. La proroga per la società Ecologia Oggi è arrivata dalla Regione dopo un lungo braccio di ferro. Così come è arrivato l’accordo con i dipendenti. Punti d’incontro che hanno rimesso il moto il circuito dei rifiuti, gli altri impianti da Siderno e Gioia da giorni lavorano a pieno regime, a Sambatello all’indomani della firma dell’accordo si era detto che le attività avrebbero potuto ricominciare solo dopo qualche piccolo accorgimento di carattere burocratico. Ma qualcosa non è andato per il verso giusto. Ma di cosa si tratta?
La preoccupazione dei lavoratori cresce così come continuano a crescere i cumuli dei rifiuti per strada. Se la situazione in città è ancora nei livelli di guardia, nelle realtà della provincia comincia a diventare davvero esasperante, la spirale dell’emergenza pare non avere fine. Le operazioni della trasferenza che consentono al Comune di Reggio di poter accedere all’impianto sono riprese ieri e questa è l’unica nota positiva.

Doveva riaprire ieri, ma i cancelli continuano a rimanere chiusi. L’Impianto di Sambatello non è ancora operativo, le uniche attività consentite sono quelle della trasferenza per il Comune reggino. I camion provenienti dai comuni limitrofi sono rimasti in fila ad aspettare, ma senza un esito positivo. E non si capisce bene il perché. La proroga per la società Ecologia Oggi è arrivata dalla Regione dopo un lungo braccio di ferro. Così come è arrivato l’accordo con i dipendenti. Punti d’incontro che hanno rimesso il moto il circuito dei rifiuti, gli altri impianti da Siderno e Gioia da giorni lavorano a pieno regime, a Sambatello all’indomani della firma dell’accordo si era detto che le attività avrebbero potuto ricominciare solo dopo qualche piccolo accorgimento di carattere burocratico. Ma qualcosa non è andato per il verso giusto. Ma di cosa si tratta?La preoccupazione dei lavoratori cresce così come continuano a crescere i cumuli dei rifiuti per strada. Se la situazione in città è ancora nei livelli di guardia, nelle realtà della provincia comincia a diventare davvero esasperante, la spirale dell’emergenza pare non avere fine. Le operazioni della trasferenza che consentono al Comune di Reggio di poter accedere all’impianto sono riprese ieri e questa è l’unica nota positiva.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook